Società partecipate

Data creazione: 17-05-2013     Data ultima modifica: 30-01-2018

SOCIETA' PARTECIPATE

L'A.S.L. CN1 ha una partecipazione del 33,40% in A.M.O.S. S.C.a r.l., meglio analizzata nel successivo capitolo dedicato alla "Società controllate", poiché essa esclusivamente di proprietà di Aziende Sanitarie piemontesi.
L'A.S.L. CN1 poi detiene partecipazioni, che le danno diritto all'esercizio di poteri previsti nei singoli Atti Costitutivi:

  • nel Consorzio per il Sistema Informativo CSI Piemonte, che ha natura giuridica pubblica, ha una partecipazione che è rinnovata annualmente col versamento di una quota; l'ASL insieme a REGIONE (Agenzie Regionali, Enti pubblici, società ed Enti strumentali della Regione) e le altre ASL/AO aderenti, nomina un proprio componente nel CdA);
  • nella S.C.a r.l., aperta anche ai Privati, il Centro di Formazione Cebano Monregalese;
  • nella OPEN DOTCOM S.p.a., e nella CAF DO.C.S.p.a. esclusivamente per trarre servizi.

La Tabella da conto della partecipazione dell'A.S.L. CN1 nei soggetti sopra ricordati, secondo le voci considerate dalla norma, comunicate alla "Banca dati" del MINISTERO dell'ECONOMIA e FINANZE.

Riportiamo i collegamenti ai siti istituzionali dei 4 Enti, ove possono essere reperite ulteriori informazioni sugli stessi:

L'osservanza del D.Lgs. 19 agosto 2016 n. 175 "Testo unico in materia di Società a partecipazione pubblica (T.U.S.P.)".

1^ Ricognizione delle partecipazioni.
In ottemperanza alle disposizioni del D.Lgs. 19 agosto 2016 n. 175 "Testo Unico in materia di società a partecipazione pubblica", questa Amministrazione ha adottato il 22.03.2017 la Deliberazione del Direttore Generale N° 105 "ADOZIONE DEL PIANO DI RAZIONALIZZAZIONE DELLE SOCIETÀ PARTECIPATE E DELLA REVISIONE STRAORDINARIA DELLE PARTECIPATE AI SENSI DEL D.LGS.175/2016", immediatamente eseguibile, che si allega.
Nel provvedimento in sintesi si stabilisce nell'ambito delle "partecipazioni", attive al 23.09.2016,

  • di proseguire, nei tempi e nei modi previsti dalle norme e dagli Statuti dei 3 Enti, nella realizzazione del "Piano di razionalizzazione delle società partecipate" con la dismissione delle partecipazioni in Open Dot Com S.P.A., in CAF Nazionale Dottori Commercialisti S.P.A., nel Centro per la Formazione Cebano Monregalese S.C. a r.l., avviato con le comunicazioni ad essi del 12.07.16;
  • di dare atto che, a seguito dalla "ricognizione straordinaria delle partecipazioni in controllo pubblico", sussistono le condizioni per il mantenimento delle partecipazioni in A.M.O.S. S.C. a r.l. e nel Consorzio per il Sistema Informativo (CSI Piemonte).

Il provvedimento è stato notificato con lettera, che si allega, il 23.03.17 alla Struttura Competente per il controllo ed il monitoraggio sull'attuazione del D.Lgs. 175/2016 del Ministero dell'Economia e delle Finanze ed alla Sezione regionale di controllo della Corte dei Conti, e sarà inviato anche ai 3 Enti, dai quali la CN1 vuol uscire.

2^ Ricognizione delle partecipazioni del 30.09.2017.

Sempre in ottemperanza alle disposizioni del D.Lgs. 19 agosto 2016 n. 175 "Testo Unico in materia di società a partecipazione pubblica", questa Amministrazione ha adottato il 29.09.2017 la Deliberazione del Direttore Generale N° 324 " REVISIONE STRAORDINARIA DELLE PARTECIPATE AI SENSI DEL D.LGS.175/2016", immediatamente eseguibile. 

Nel provvedimento in sintesi si stabilisce nell'ambito delle "partecipazioni", attive al 23.09.2016,

di proseguire, nei tempi e nei modi previsti dalle norme e dagli Statuti dei 3 Enti, nella realizzazione del "Piano di razionalizzazione delle società partecipate" con la dismissione delle partecipazioni in Open Dot Com S.P.A., in CAF Nazionale Dottori Commercialisti S.P.A., nel Centro per la Formazione Cebano Monregalese S.C. a r.l., avviato con le comunicazioni ad essi del 12.07.16;

di dare atto che, a seguito dalla "ricognizione straordinaria delle partecipazioni in controllo pubblico", sussistono le condizioni per il mantenimento delle partecipazioni in A.M.O.S. S.C. a r.l.;

riguardo al Consorzio per il Sistema Informativo (CSI Piemonte), Istituto di diritto pubblico, che fu invece considerata nella Deliberazione N°105 del 23.03.2017, si da atto che da precisazioni della Corte dei Conti e dello stesso CSI esso, l’adesione ad esso non è considerata tra quelle oggetto di osservazione da parre del D.Lgs. 175/2016. 

Il provvedimento è stato notificato con lettera, che si allega, alla Struttura Competente per il controllo ed il monitoraggio sull'attuazione del D.Lgs. 175/2016 del Ministero dell'Economia e delle Finanze ed alla Sezione regionale di controllo della Corte dei Conti, alla quale è stato anche spedita il 24.10.17 la Tabella dalla stessa predisposta per la ricognizione.