Storie

Storie

 

Le storie, oltre ad avere una forte valenza psico-educativa, sono uno strumento utilissimo per arricchire molti aspetti del linguaggio.

È importante raccontare storie ai bambini, fin da piccoli, cercando di adeguarsi al loro livello di apprendimento: li si prende in braccio, si cambia l’intonazione della voce a seconda del personaggio che sta parlando, si racconta con frasi brevi e intervallate da pause.
Via via che il bambino cresce, la trama della fiaba si complica e si fa più interessante, i termini e la morfosintassi si arricchiscono. Dal racconto un po’mimato si passa a quello con i verbi al passato, con le frasi lunghe e complesse, per arrivare alla fiaba letta.

Il bambino che ascolta le storie impara a stare attento al verbale (e non solo al visivo, come può succedere davanti alla televisione), arricchisce il proprio patrimonio semantico, la morfosintassi, sviluppa la fantasia e l’intelligenza. Certamente apprenderà con maggiore facilità a leggere e scrivere e, in seguito, a studiare.

I racconti disponibili su questo sito sono stati preparati per bambini che presentano difficoltà di linguaggio.
La storia viene raccontata più volte in rieducazione e anche a casa. In seguito si chiede al bambino se ricorda qualche particolare (es. cosa facevano i topi in quella figura, chi arrivava dopo,…ecc.). Man mano che il bambino sembra ricordare meglio le varie parti gli si chiede di raccontare alcuni pezzi.
È possibile aiutare i bambini che hanno difficoltà a raccontare con la visualizzazione delle parti principali della frase. Per esempio, se deve dire “l’orso graffia il coniglietto” si visualizzano l’orso, il coniglietto e anche un disegno (magari colorato diversamente) che visualizzi “graffia”.
Man mano che diventano esperti si può chiedere loro di arricchire le frasi o anche di registrare i file .wav (sonori) per raccontare la storia ad altri bambini…

Le storie vengono anche utilizzate per aiutare l’automatizzazione dell’uso di alcuni fonemi. Se, per esempio, devono generalizzare l’uso di s+consonante sarà utile far loro raccontare la storia del dentista o del fantasma. 

Di seguito è possibile scaricare alcune semplici storie strutturate in sequenze di immagini che accompagnano il racconto scritto.
Le storie sono state ideate dalle logopediste Valeria Allamandri e Anna Caldart. Per creare le immagini è stato utilizzato del materiale illustrato  già presente in commercio : Storie di “KIKA”, Altan, Ed.EL; “Le mie Prime Favole”,  Ed.Dami; “Il Fantastorie”,  Antoniotti,  Ed.Omega.

 

 

Il bambino e...

Il robot e...

L'ape e...

L'orso e...