Centro Autismo e Sindrome di Asperger

Il Centro Autismo e Sindrome di Asperger (C.A.S.A.) è un servizio ambulatoriale rivolto a minori con disturbi dello spettro autistico.
Alle attività del Centro contribuiscono il Servizio d Psicologia e Psicopatologia dello sviluppo e quello di Neuropsichiatria Infantile.
Il C.A.S.A. è parte del Nucleo Disturbi pervasivi dello Sviluppo previsto dalla DGR 3 marzo 2014, n. 22-7178.

L'équipe del Centro è multiprofessionale ed è composta da psicologi, medici neuropsichiatri infantili, logopedisti, terapisti della neuropsicomotricità ed educatori, tutti con una formazione specifica nei disturbi dello spettro autistico. Vengono effettuate diagnosi, consulenze e trattamenti per minori residenti nel territorio della ASL CN1 e, su invio degli psicologi o dei medici NPI della propria ASL, consulenze per minori residenti in altre ASL. Vengono inoltre effettuate consulenze per soggetti adulti con disturbi dello spettro autistico residenti nell'ASL CN1.

Il C.A.S.A. è stato individuato dalla Regione Piemonte come Centro di supporto e consulenza alla rete dei servizi per l'autismo e collabora con l'Assessorato alla Sanità per il monitoraggio del programma per l'autismo autismo regionale.

Il C.A.S.A ha sede la sua sede centrale presso l'Ospedale Regina Montis Regalis di Mondovì, sono inoltre attivi spazi ambulatoriali presso la sede del Servizio di NPI e del Servizio di Psicologia di Cuneo.

Presso il C.A.S.A., in collaborazione con la Struttura Complessa di Neuropsichiatria Infantile e l'Ufficio progetti dell'ASL CN1, sono attivi alcuni progetti sull'autismo finanziati con fondi ministeriali, di Fondazioni bancarie (Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo e Compagnia di San Paolo) e dell'Istituto Superiore di Sanità.

In particolare sono attivi i seguenti progetti ricerca, tutti approvati dal Comitato Etico Interaziendale di Cuneo:

  • Progetto Pro.S.A. (Protocollo Sostenibile di intervento precoce per l'Autismo), che si propone di validare un sistema di trattamento dell'autismo che pone in primo piano il ruolo di genitori e insegnanti e si avvale di una piattaforma Web messa. Il progetto è finanziato dalla Fondazione Cassa di risparmio di Cuneo, ed è condotto in collaborazione con l'Istituto Superiore di Sanità, le ASL TO3 e CN2, IRCCS Medea Bosisio Parini, Centro Supercalcolo Piemonte (CSP Innovazione nelle ICT);
  • Progetto NIDA (Network Italiano dedicato ai Disturbi dello spettro Autistico), che prevede la valutazione precocissima dei soggetti a rischio (in particolare fratelli di bambini con diagnosi di autismo) al fine di anticipare il più possibile la diagnosi e il trattamento precoce.. il progetto è finanziato dall'Istituto Superiore di Sanità con fondi della Fondazione Italiana per l'Autismo e viene condotto con una rete di centri nazionali.
  • Progetto Parent Training OMS, che la finalità di studiare l'efficacia di un nuovo modello di intervento per genitori di bambini dello spettro autistico, promosso dall'Organizzazione Mondiale della Sanità. Il progetto è coordinato dall'ASL TO2 e dal Dipartimento di Psicologia dell'Università di Torino e viene condotto insieme ad altre ASL del Piemonte.

A fine 2016 si è inoltre concluso il progetto Early Detection in Autism Spectrum Conditions, finanziato con fondi del Ministeri della Salute e coordinato dall'IRCCS Stella Maris di Pisa e condotto in collaborazione con altri Enti nazionali tra cui l'istituto Superiore di Sanità e il CNR. Il progetto, i cui dati saranno pubblicati su riviste internazionali nel 2017, ha visto la fondamentale collaborazione di 25 pediatri di libera scelta dell'ASL CN1.

E' inoltre attivo il Progetto PIA (Piattaforma Integrata Autismo), finanziato dalla Compagnia di San Paolo e condotto in collaborazione con la Fondazione Torino Wireless e con il Centro Supercalcolo Piemonte (CSP Innovazione nelle ICT), si propone di mettere a punto una piattaforma integrata di supporto alla formazione dei genitori e degli insegnanti e alla conduzione di interventi educativi basati su metodiche validate.

COME ACCEDERE AL SERVIZIO
Si accede al Centro mediante la prenotazione della prima visita che può essere effettuata via mail o telefonicamente presso la Segreteria.
Il primo colloquio viene effettuato da uno degli Psicologi
L'accesso è subordinato al rilascio di un consenso informato e al trattamento dati ai sensi della vigente normativa. L'attivazione di un percorso richiede il consenso esplicito di entrambi i genitori.

Per i minori non residenti nella ASL CN1 è in tutti i casi necessario l'invio scritto, accompagnato da una breve relazione, del medico NPI o dello Psicologo dell'ASL di residenza che hanno in carico il bambino. La scheda di invio può essere richiesta telefonicamente o via mail alla Segreteria del C.A.S.A.

Contatti

CENTRO AUTISMO E SINDROME DI ASPERGER

Responsabile Giuseppe Maurizio Arduino

Sede:MONDOVI'
Indirizzo:Via San Rocchetto 99
Telefono:0174 676377
Fax:0174 677505
Orari:da lunedì a giovedì 9- 12,30 14-16 venerdì 9-13