Acquista bene, conserva meglio! Presentato il progetto a Cuneo

20/03/2017

Acquista bene, conserva meglio! Presentato il progetto a Cuneo

Con Regione, Asl CN1, CN2, associazioni di categoria. Dal 22 marzo inizia la formazione delle imprese sul territorio

.

Si inizia da Cuneo il prossimo mercoledi 22 marzo con un incontro organizzato da Confartigianato, per poi proseguire con le altre associazioni di categoria: le prime 27 imprese del territorio testeranno il progetto regionale "Acquista bene, conserva meglio!" attraverso un corso di informazione e formazione sulla conservazione degli alimenti. Gianfranco Corgiat Loia è il responsabile del settore Prevenzione e Veterinaria della Regione Piemonte. Lunedi 20 marzo ha partecipato all'incontro stampa organizzato dall'Asl CN1, per illustrare il progetto e le modalità con le quali sarà declinato sul territorio. "Occorrerà lavorare molto sul piano della cultura - spiega Corgiat - creando una rete capillare sul territorio per migliorare il rapporto del consumatore con il cibo. In sostanza, chi vende fornirà anche indicazioni sul post, per la conservazione dell'alimento. Ci sarà un progressivo reclutamento di soggetti, il che presuppone anche una crescente sensibilità dell'esercente rispetto alla propria attività." Referente del progetto per la CN1 è Marcello Caputo, responsabile per l'applicazione del Piano della prevenzione: "E' un'iniziativa indubbiamente innovativa, nella quale si intravvede un cambiamento del ruolo degli operatori dell'Asl. Occorre un grosso lavoro sulla comunicazione per produrre informazioni per il consumatore." Cambia quindi il ruolo di associazioni e imprese che dovranno inserire nel prodotto un valore aggiunto utile per produrre politiche per la salute, per creare contesti che inducano il consumatore a effettuare la scelta giusta". Anche il collega Alberto Cacciatore, veterinario dell'Asl CN2 auspica "una comunicazione moderna e proattiva nei confronti dei consumatori." Parla di un momento "qualificante per fare formazione e informazione alle nostre imprese" Joseph Meineri, direttore di Confartigianato, associazione di categoria già impegnata con l'Asl con il progetto "Sportello InSalute", mentre Marco Parola di CNA pone l'accento sulla necessità di "trasformare le regole in abitudini, attraverso informazioni che si consolidino, per aumentare la consapevolezza dei consumatori e tutelare chi compra". Al progetto ha aderito anche Confcommercio. Domenico Filippi ha svolto un'indagine empirica per testare la temperatura in 40 frigoriferi, con risultati sorprendenti: nel 29% dei casi la temperatura era compresa tra gli 8 e i 10 gradi e nel 64% addirittura sopra i 10. Spiega: "Con le dieci sezioni territoriali in provincia di Cuneo cominceremo appena possibile gli incontri, dapprima con 90 imprese già individuate nei settori di macelleria, pescheria e mini-market, per un primo rodaggio del progetto." In conclusione Franco Parola, in rappresentanza di Coldiretti Cuneo, ha ricordato le numerose iniziative dell'associazione agricola per la promozione dei prodotti a chilometro zero e delle eccellenze del territorio, soprattutto attraverso la rete dei punti di "Campagna Amica".


Files:
IMG_8320.JPG0.9 M