Indice di Pagina

  1. Menu principale
  2. Menu di sezione
  3. Cerca nel sito
  4. Contenuti della pagina
  5. Piè di pagina

Configurazione del portale

A A A+

Menu di Navigazione Principale

  1. Home
  2. Comunicazione
  3. Cittadini
  4. Assistenza territoriale
  5. Ospedali
  6. Prevenzione
  7. Azienda
  8. Operatori sanità
  9. Contatti
  10. Scrivici
[Torna all'indice di pagina]

Cerca nel sito

Regole:

Sono accettate solo parole con due o più caratteri, per un massimo di 200 caratteri totali. Lo spazio è usato per separare le parole, "" può essere usato per cercare un'intera stringa. AND, OR e NOT possono essere usati prefissi alle parole da cercare. +/|/- corrispondono agli operatori AND, OR e NOT. Tutte le parole sono convertite in caratteri minuscoli.

[Torna all'indice di pagina]

Sottomenù di navigazione

  1. Archivio

Contenuti principali della pagina

Alla Sacra Famiglia di Dogliani 20 posti letto per pazienti ventilati

02/07/2013

Alla Sacra Famiglia di Dogliani 20 posti letto per pazienti ventilati

Sostituiranno i letti di continuità asssitenziale ad alta valenza sanitaria trasferiti all’ospedale di Mondovì. Soddisfazione di Comune, Asl e Fondazione Sacra Famiglia

Una buona notizia per il territorio: la Rsa "Sacra Famiglia" di Dogliani disporrà di 20 posti letto per pazienti con difficoltà respiratorie, colpiti da SLA, Sclerosi multipla, ma anche pazienti tracheostomizzati, ventilati e non, o ventilati per più di venti ore al giorno. Sostituiranno i posti letto ad alta valenza sanitaria trasferiti all'ospedale di Mondovì. "La riconversione concordata - spiega il sindaco di Dogliani Nicola Chionetti - ha ricadute importanti sia sul mantenimento di un servizio di eccellenza sia sui livelli di occupazione. Abbiamo fatto uno sforzo comune per trovare soluzioni rispetto ad un processo avviato dalla Regione. Ci siamo trovati ad un bivio, con due alternative: mantenere 30 posti letto di Rsa oppure cercare altre strade. La soluzione trovata risponde anche a esigenze di ristrutturazione nei servizi della CN1 e rappresenta un punto di equilibrio che ci consente di affrontare con maggiore serenità un percorso che rimane complesso. Tutto ciò si è reso possibile grazie alla collaborazione con l'Asl CN1, di cui ringrazio il direttore Bonelli e il dott. Ferreri, e grazie al lavoro dell'amministrazione dell'Ospedale". Gianni Bonelli, direttore generale dell'Asl CN1 è soddisfatto del clima che si è instaurato con il sindaco di Dogliani e l'amministrazione della Rsa: "Sono soddisfatto dell'iniziativa, c'è un ottimo rapporto con il sindaco e questo consente di costruire cose positive anche in momenti di difficoltà. La gestione delle insufficienze respiratorie è uno degli aspetti più qualificanti della nostra offerta dei servizi e il responsabile della Ventiloterapia, il dr. Launaro è punti di riferimento provinciale. Peraltro la riorganizzazione in atto rientra nelle risorse che il sistema mette a disposizione: non riduciamo i servizi, talvolta li ampliamo lì dove l'offerta, in alcune aree, non è completa." Enrico Ferreri, direttore del Distretto: "La Sacra Famiglia presenta particolari caratteristiche - quali l'ossigeno centralizzato, il vuoto centralizzato, un servizio di Radiologia - ed è sede di 118: consente pertanto di gestire i pazienti in condizioni di assoluta sicurezza. Il nuovo utilizzo dei posti letto qualifica la struttura e offre una prospettiva di sviluppo a medio e lungo termine. Non dimentichiamo che di recente abbiamo stipulato una convenzione con l'Asl CN2 per l'assistenza di pazienti ventilati: considerando la posizione logistica favorevole, inviteremo anche la CN2 ad avvalersi della Rsa di Dogliani per eventuali ricoveri e la stessa disposizione abbiamo impartito al nostro interno attraverso di Distretti e le direzioni Sanitarie." Soddisfazione anche da parte di Edy Cillario, presidente della Fondazione Ospedale Civico Sacra Famiglia: "Quello che avviamo oggi è l'inizio di un percorso che ci permette di guardare al futuro con una certa serenità. Abbiamo stabilito sinergie tra Rsa, Comune e Asl per un progetto pilota che potrà fare scuola anche a livello regionale. Infatti, non esisteva ancora una struttura per questi pazienti e quindi saranno richiesti un alto livello di servizio, personale preparato e formato, infine un aspetto umano non meno importante di sensibilità da parte delle Istituzioni, dei medici e degli operatori."



Contatti

UFFICIO STAMPA

Responsabile Ilario Bruno

Sede:CUNEO
Indirizzo:Via Carlo Boggio 12
Telefono:0171/450280
Fax:0171/1865270
[Torna all'indice di pagina]

Piè di pagina

[Torna all'indice di pagina]