"One Health": un nuovo approccio in tema di salute

05/11/2019

"One Health": un nuovo approccio in tema di salute

Un corso a Savigliano venerdi 8 novembre per discutere di esperienze locali e proposte

.

"Piani di prevenzione e politiche territoriali a sostegno dell'approccio one health", è il tema del corso, che si terrà a Savigliano (con il patrocinio del Comune) venerdi 8 novembre (orario 9-17) presso la Crosà Neira (via San Francesco 2) a Savigliano. "One Health - spiegano il direttore del dipartimento di Prevenzione dell'Asl CN1 Mauro Negro e il direttore del Servizio Igiene degli Alimenti e della Nutrizione Angelo pellegrino - identifica un concetto olistico di salute delle persone, degli animali, degli ambienti di vita e lavoro e degli ecosistemi. Un concetto e un approccio che sta rapidamente diventando essenziale e strategico e che ha innescato un movimento internazionale basato su collaborazioni intersettoriali, formalmente riconosciuto da: Commissione Europea, Dipartimento di Stato degli Stati Uniti, CDC, Banca Mondiale, OMS, FAO, Organizzazione Mondiale per la Salute Animale (OIE), Istituti di ricerca di tutto il mondo, ONG e altri enti e livelli decisionali sulle politiche sanitarie". Tra gli altri, parteciperanno Giorgio Gilli, professore emerito di Igiene all'Università di Torino e presidente dell'istituto Zooprofilattico Sperimentale di Piemonte, Liguria e Valle d'Aosta, Laura Mancini direttore del reparto Ecosistemi e salute dell'istituto Superiore di Sanità Gianfranco Corgiat Loia, responsabile del settore prevenzione e Veterinaria della Regione Piemonte, Angelo Robotto direttore generale ARPA Piemonte. Parteciperanno anche Giuliana Cirio direttore dell'Unione Industriale di Cuneo e Roberto Moncalvo presidente Coldiretti Piemonte.