Savigliano, gli "Amici" donano un biometro all'Oculistica

07/07/2017

Savigliano, gli "Amici" donano un biometro all'Oculistica

oltre a un divaricatore per la chirurgia vertebrale all'Ortopedia. Magni: "Grazie per il vostro impegno"

.

Un biometro ottico di ultima generazione (insieme ad altre apparecchiature minori) del costo di circa 40 mila euro è stato donato recentemente dall'associazione Amici dell'ospedale di Savigliano alla struttura di Oculistica dell'Asl CN1, diretta da Gabriella Gallarate. La nuova apparecchiatura, utilizzata per la misurazione del potere del cristallino artificiale negli interventi di cataratta, non è più invasiva (non viene toccato l'occhio del paziente).

Sempre l'associazione "Amici dell'ospedale di Savigliano" - come ricorda Remigio Galletto, presidente del sodalzio - ha donato al reparto di Ortopedia un divaricatore per la chirurgia vertebrale del valore di 20 mila euro e acquisterà 7 letti e 3 poltrone per la nuova Dialisi (che porterà i letti da 6 a 14).

Francesco Magni, direttore generale dell'Asl CN1: "Dopo la morte del presidente Nava avevo temuto che l'associazione potesse rallentare l'attività, ma mi devo ricredere. L'impegno e la passione sono sempre gli stessi e i contributi, anche in termini di collaborazioni, con l'azienda, molto significativi".

All'evento era presente Sergio Soave, presidente della Fondazione della Cassa di risparmio di Savigliano, Ente con il quale gli Amici hanno stabilito da tempo sinergie importanti.

 

 


Files:
IMG_8600_03.JPG0.9 M