Savigliano: gli "Amici" donano un ecografo all'ospedale

05/11/2018

Savigliano: gli "Amici" donano un ecografo all'ospedale

L'apparecchiatura è in dotazione al servizio di Anestesia e Rianimazione

.

Gli "Amici" dell'ospedale di Savigliano hanno consegnato un ecografo di ultima generazione del valore di circa 25 mila euro (acquistato con il contributo della Fondazione della Cassa di Risparmio di Savigliano) al servizio di Rianimazione dell'ospedale di Savigliano. "Si tratta di una seconda apparecchiatura a disposizione delle cinque sale operatorie - ha spiegato il direttore del dipartimento di Emergenza Urgenza e del servizio di Anestesia e Rianimazione del SS. Annunziata Lucia Fenoglio - ideale per l'utilizzo in caso di narcosi e per il blocco del dolore. Garantisce efficienza e sicurezza". Il presidente del sodalizio saviglianese Remigio Galletto ha sottolineato l'impegno costante degli "Amici": "In particolare per l'Urologia abbiamo superato quota 100 mila euro con le prossime donazioni in arrivo. E anche l'impegno per la Dialisi, che sarà inaugurata a dicembre, è stato molto importante." Brugaletta: "Ringrazio l'associazione e la fondazione CRS per l'attenzione costante a questa struttura, a dimostrazione del forte legame che esiste, e che resiste negli anni, tra i territorio e l'ospedale." Alla cerimonia di consegna erano presenti il direttore generale dell'Asl Salvatore Brugaletta, il direttore di Presidio Giuseppe Guerra, il sindaco di Savigliano Giulio Ambroggio, il presidente della Fondazione CR Savigliano Sergio Soave con il consigliere Francesco Villois.