Notifica e registrazione delle imprese alimentari

La notifica delle imprese alimentari

L'attuale normativa nazionale e comunitaria prevede che l'operatore del settore alimentare (OSA) comunichi, per il tramite di una notifica, ogni stabilimento/esercizio posto sotto il proprio controllo che esegue una qualsiasi delle fasi delle produzione, trasformazione, trasporto, magazzinaggio, somministrazione e vendita di alimenti.

La notifica, con la quale l'Osa dichiara il possesso dei requisiti igienico-strutturali previsti dalla normativa vigente, deve essere presentata per ogni:

  • apertura;
  • subingresso / variazione ragione sociale;
  • variazione significativa (modifiche di struttura o tipologia di attività);
  • cessazione dell'attività;
  • chiusura di attività.

 Devono rendere noto all'ASL l'avvio o la modifica della propria attività:

  • tutte le imprese alimentari che producono, commercializzano, trasportano alimenti (al dettaglio e all'ingrosso);
  • le attività di ristorazione o di somministrazione di ogni tipo, con la sola esclusione di quegli stabilimenti già soggetti all'obbligo di riconoscimento previsto dalla Unione Europea.

Si specifica che la notifica è una Autocertificazione dei requisiti richiesti ed assume quindi valore legale che è attribuito a tale documento.

La notifica dell'attività non esime dall'effettuare tutte le incombenze amministrative eventualmente richieste da Comuni, Provincia, CCIAA.

 

A chi effettuare la notifica

Tutte le notifiche devono essere inoltrate allo Sportello unico delle attività produttive (SUAP) operativo nel Comune di riferimento.

Su sito Link a sito esternohttp://www.impresainungiorno.gov.it sono disponibili i riferimenti dei SUAP dei singoli Comuni.

La notifica, di regola, deve essere inviata per via telematica con Posta elettronica certificata.

E' comunque consigliabile consultare preventivamente il SUAP per conoscere le modalità richieste.

Il SUAP, a sua volta, trasmetterà la documentazione in modalità telematica al seguente indirizzo mail dell'ASL CN1: dip.prevenzione.aslcn1@legalmail.it

All'ASL è attribuito il compito della registrazione obbligatoria dell'impresa alimentare, anche ai fini del controllo.

E' IMPORTANTE sapere che ogni attività può essere avviata nello stesso momento in cui la notifica viene trasmessa con posta elettronica certificata o, se questa non è ancora attiva nel SUAP, nel momento in cui viene protocollata dallo sportello ricevente.

 

Come effettuare la notifica

L'OSA deve notificare ogni apertura, subingresso/variazione ragione sociale, variazione significativa (modifiche di struttura o tipologia di attività), chiusura di attività compilando il modulo allegato 1 completo di tutti i documenti richiesti.

Le imprese che operano su aree pubbliche devono notificare la propria esistenza in attività utilizzando lo stesso modulo allegato 1.

Le imprese che esercitano mediante negozio mobile, devono compilare il modulo allegato 3; il medesimo modulo allegato 3 va utilizzato per notificare la cessazione del negozio mobile.

Le imprese alimentari che effettuano il trasporto di carni e/o prodotti ittici freschi, di prodotti surgelati o di prodotti alimentari liquidi o sfusi devono utilizzare per la notifica il modulo allegato 2.

Nel caso di attività svolte nell'ambito di Vai alla pagina (link interno)manifestazioni temporanee (feste patronali, fiere e simili) le modalità di notifica ed i relativi moduli sono indicati nella DGR 27-3145 del 19/12/2011 e nella DD n. 218 del 28/03/2012.

IMPORTANTE: TUTTI I MODULI A FIANCO PUBBLICATI SONO IN FORMATO PDF COMPILABILE, PREVIO SALVATAGGIO DEGLI STESSI SUL PROPRIO COMPUTER.

Spese per la notifica

La registrazione dell'attività è soggetta al pagamento della tariffa indicata nell' allegato B mediante versamento su bollettino di c.c.p.

Informazioni

Per ogni informazione, anche preventiva, l'OSA può rivolgersi ai Servizi del Dipartimento di Prevenzione che si occupano di sicurezza alimentare.

Normativa di riferimento

Con D.D. N. 799 del 15/11/2012 la Regione Piemonte ha stabilito le modalità di notifica da parte degli OSA. Le indicazioni operative sono contenute nella DGR 16-4910 el 14/11/2012 trasmesse dalla Regione Piemonte con nota prot. n. 30342 del 06/12/2012

Modulistica