Al Baretti di Mondovì va in scena "We Bulli"

07/05/2019

Al Baretti di Mondovì va in scena "We Bulli"

Venerdi 17 maggio alle 20.30, promosso da Comune di Mondovì, Asl e Consorzio per i servizi socio-assistenziale del Monregalese

.

Il progetto CDream, Nuovi orizzonti in adolescenza presenta venerdi 17 maggio alle ore 20.30 al teatro Baretti di Mondovì, "We Bulli", evento conclusivo del progetto "Il corpo danneggiato, nuove emergenze in adolescenza," promosso dal Comune di Mondovì in collaborazione con Asl CN1, il Consorzio per i servizi socio assistenziali del Monregalese e le scuole del territorio nell'ambito del programma Prevenzione e Salute Bando Fondazione CRC.

Lo spettacolo che indaga gli attuali fenomeni del cyberbullismo e del sexting, ossia gli atti di bullismo e molestia e lo scambio di contenuti espliciti di carattere sessuale effettuati tramite i nuovi media digitali. Due attori in scena affrontano il tema con un linguaggio dissacrante, leggero e allo stesso tempo poetico, intrecciando teatro e video, alternando la storia al racconto di sé in prima persona e portando in scena un'esagerazione che fa sorridere ma che, con delicatezza, fa emergere qualcosa di tragico.

Lo spettacolo, di e con Serena Facchini e Ermanno Nardi, ha la supervisione drammaturgica e registica di Renata Ciaravino. L'iniziativa è realizzata dalla cooperativa Caracol con il contributo della Fondazione CRC, con la partecipazione di Eleateatro e il patrocinio di Amnesty International Italia.

L'evento è gratuito.

E' previsto un pomeriggio di formazione per operatori sociali e insegnanti attraverso Workshop gratuiti.

https://www.industriascenica.com/elea/webulli/