Con "Action 4 Vision" arriva la badante di borgo

28/09/2017

Con "Action 4 Vision" arriva la badante di borgo

Progetto cofinanziato dall'unione Europea. L'Asl CN1 incontra ciechi e ipovedenti del territorio cuneese

.

L'Azienda Sanitaria Locale CN1 partecipa al progetto "Action 4 Vision" cofinanziato dall'Unione Europea nel quadro del Programma Interreg V-A Francia/Italia ALCOTRA 2014-2020. Il progetto si rivolge alle persone cieche ed ipovedenti residenti nelle aree rurali e montane delle Alpi Meridionali e nelle province di Cuneo e di Imperia. Capofila di "Action 4 Vision" è la Mutualité Francaise PACA SSAM. L'Asl CN1, l'Istituto David Chiossone di Genova per i ciechi e gli ipovedenti, l'Association des Parents d'Enfants Déficents Visuels e l'Association Valentin Haüy sono i partner del progetto. L'obiettivo è acquisire informazioni sulla qualità della vita e il livello di soddisfazione, in relazione ai servizi usufruiti, da parte dei soggetti con disabilità visiva. La finalità è avere indicazioni circa la riprogettazione dell'organizzazione assistenziale. Il progetto ha una durata complessiva di 3 anni. Le azioni previste sono:

- censimento dei soggetti con gravi problemi della vista in possesso di invalidità civile;

- contatto telefonico o postale per richiedere la disponibilità di partecipazione al progetto - intervista a domicilio (l'intervista standardizzata da OMS-Italia, per le finalità suddette, sarà effettuata da operatori dell'ASL CN1, appositamente formati da parte di OMS-Italia)

- produzione di report con mappatura del livello di Welfare delle varie zone del territorio interessato

- sperimentazione di servizi di prossimità con introduzione di una nuova figura assistenziale: la "badante di borgo", un operatore, appositamente formato, che attraverso interventi intensivi a domicilio, potenzierà le autonomie di vita quotidiane, l'orientamento e la mobilità dei soggetti ciechi e ipovedenti.

Responsabile scientifico del progetto, per l'ASL CN1, è la dr.ssa Francesca Ragazzo.

Il materiale informativo sul progetto è reperibile sul sito www.aslcn1.it