Percorsi integrati di cura, un convegno a Savigliano

30/10/2014

Percorsi integrati di cura, un convegno a Savigliano

Organizzato dall'Asl CN1, con relatori d'eccezione della Sanità italiana

Percorsi integrati di cura. Dalle cure primarie all'attenzione all'individuo. È il tema del convegno in programma a Savigliano mercoledi 5 novembre. Continua dunque il ragionamento sui percorsi avviato lo scorso 25 marzo a Fossano. Spiegano gli organizzatori: "Spinte dall'interno e dall'esterno del sistema stanno mettendo in discussione i modelli organizzativi tradizionali, i setting assistenziali e le competenze professionali all'interno dei gruppi specialistici. Occorre allora migliorare il coordinamento tra specialità e ruoli differenti nei processi di erogazione delle prestazioni; esplicitare strategie di sviluppo che consentano di rispondere ai bisogni di cura sempre più complessi e articolati; trovare modalità per integrare l'ospedale all'interno delle reti territoriali". In questo contesto l'Asl CN1 prova a rispondere con l'attivazione di gruppi di lavoro che predispongono alcuni percorsi integrati di cura rivolti come denominatore comune al paziente "fragile". L'evento si terrà preso la Crosà Neira, con orario 9.00-17.00. Tra i relatori il direttore della Sanità regionale del Piemonte Fulvio Moirano, il direttore della Sanità della Regione Veneto Domenico Mantoan, il direttore della Scuola di Specializzazione in Igiene e Medicina Preventiva dell'Università di Torino Roberta Siliquini, i direttore della Scuola di Medicina dell'Università di Torino Ezio Ghigo, il direttore generale dell'Asl CN1 Gianni Bonelli e i suoi colleghi di Arezzo, Parma e Bologna, Federico Lega della SDA Bocconi.